Carabinieri posto blocco

21enne di Sovere arrestato dai Carabinieri per droga e violenza

I Carabinieri di Lovere hanno fermato in 21enne di Sovere, incensurato, che aveva cercato di aprire una Volkswagen Golf posteggiata a Rogno, ma quando il proprietario ha tentato di fermarlo lo ha aggredito e gli ha poi scagliato contro delle bottiglie di vetro.

Il tutto era già iniziato 24 ore prima, lunedì 24 in serata, quando il giovane, sotto l’effetto di cocaina e alcool, era stato portato al pronto soccorso dell’ospedale di Lovere e lì aveva dato in escandescenze, danneggiando una porta a vetri. Erano allora intervenuti i carabinieri di Costa Volpino, che lo avevano trasferito all’ospedale di Esine dove era stato calmato e rimandato a casa. Martedì 25 aprile però si era nuovamente drogato e la situazione si era ripetuta e, mentre i familiari cercavano di portarlo in ospedale, lui era scappato ed era stato ritrovato solo qualche ora dopo, mentre cercava di rubare la Golf e quando il proprietario lo aveva scoperto lui gli aveva chiesto le chiavi dell’auto, dicendo gli serviva: il proprietario si era rifiutato ed il giovane lo aveva aggredito: quando l’uomo aveva cercato di rifugiarsi in casa, nascondendosi dietro un cassonetto per la raccolta differenziata, lo aveva bersagliato con bottiglie di vetro. Nel frattempo i Carabinieri, allertati di quanto stava accadendo, avevano raggiunto il 21enne e lo avevano arrestato

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli