2 arresti a Sarnico per furto di gasolio

Furto di gasolio a Sarnico di notte: in 2 hanno asportato circa 30 litri da un furgone parcheggiato. Sono stati arrestati dai Carabinieri: il processo è fissato il 21 settembre.

 

Nella notte di giovedì 23 giugno accanto al cimitero di Sarnico sono state notate due persone mentre armeggiavano vicino a un furgone posteggiato: immediato l’allarme ai Carabinieri che sono intervenuti con due pattuglie di Sarnico e Grumello, in servizio di vigilanza in zona per via dell’opera di Christo ed hanno trovato un 36enne di Mortara, e un 29enne di Vigevano, entrambi con precedenti per furto, su una Yaris, proprio mentre stavano per allontanarsi. I due avevano due taniche piene di gasolio appena rubato e uno di loro era ancora all’esterno dell’auto ma alla vista delle pattuglie si era affrettato a salire a bordo. Avevano posteggiato accanto a un furgone di una ditta di noleggi e ne avevano aperto il serbatoio e, usando un tubo di plastica, avevano aspirato il carburante, circa una trentina di litri, riempiendo le due taniche che avevano con loro. Venerdì 24 in mattinata davanti al giudice del Tribunale di Bergamo, Stefano Storto, hanno ammesso la loro responsabilità raccontando che erano rimasti senza carburante e volevano tornare a casa. Il giudice ha convalidato entrambi gli arresti e ha applicato ai due la misura cautelare dell’obbligo di dimora nei rispettivi comuni di abitazione, quindi il processo è stato aggiornato al 21 settembre

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Zogno, si chiude la Castagnamo

Domenica 28 a Zogno si conclude con Castagnamo la tredicesima edizione della rassegna gastronomica- culturale Sapori & Cultura inaugurata a inizio ottobre. Un  appuntamento –

Voglia di musica in Valle Camonica

Nascerà la banda musicale giovanile della provincia di Brescia dell’Associazione nazionale bande musicali, Anbima? E’ presto per dirlo, ma ci sono già i presupposti perché