Cava S. MArtino Rezzato

19enne trovato senza vita in una cava a Virle Treponti

Attorno alle 13.30 di giovedì 31 maggio, ai piedi di una parete da arrampicata sul colle San Martino nella frazione di Virle Treponti, che si raggiunge dopo un sentiero stretto dietro alcune abitazioni, è stato rinvenuto il corpo senza vita di un ragazzo di 19 anni. Si tratta di George Marian Bica, di origine rumena e che abita in paese da quando aveva 8 anni.

Il suo corpo era ricoperto di sangue e l’immediata chiamata ai soccorsi, con l’arrivo sul posto dell’automedica e di un’ambulanza, è stata inutile se non per constatare il decesso. Sono stati allertati quindi i carabinieri della stazione locale, ai quali si sono aggiunti i colleghi di Brescia e del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia. Presente anche la Scientifica con il medico legale che avrebbero certificato come la morte sarebbe avvenuta tra le 10 e le 11. La falesia, ex cava, è meta di arrampicate da parte di numerosi appassionati, ma non si capisce cosa sia successo nel caso del giovane. Secondo una ricostruzione sommaria, sembra che il ragazzo sia riuscito a raggiungere la vetta, ma poi si sarebbe sporto troppo precipitando nel vuoto e non si esclude nemmeno che abbia voluto salire per suicidarsi lanciandosi da decine di metri. Di certo il 19enne non aveva alcun precedente e nemmeno problemi con la giustizia. Dopo il via libera del magistrato, nel tardo pomeriggio la salma è stata recuperata e ricomposta all’obitorio dell’ospedale Civile di Brescia dove resta a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli