ex zerowatt alzano lombardo

“Zerowatt e cementificio rischiosi per la salute”, allarme del sindaco di Alzano

Un avviso a chiare lettere ed un monito a giovani in cerca di avventure e alle loro famiglie. Il sindaco di Alzano Lombardo, Camillo Bertocchi, ha postato sabato 25 agosto su Facebook un invito perentorio dal titolo “ACCESSO ABUSIVO IN AREE ABBANDONATE”.

 

“Mi giungono – scrive Bertocchi – frequenti segnalazioni di accessi abusivi in luoghi PRIVATI abbandonati del territorio (ex cementificio, ex Zerowatt,  villa Camilla,…).
Oltre ad essere luoghi molto pericolosi e in alcuni casi anche molto rischiosi per la salute,  l’accesso ABUSIVO in proprietà privata è un reato penale. Vi sono già state denunce in tal senso. Sconsiglio vivamente l’accesso e invito ad informare i propri figli sui rischi che si corrono”.

Emblematico uno dei primi commenti al post, pubblicato da Bruno Valsecchi:
“Abito vicino, ormai vedo costantemente ragazzi che entrano abusivamente, fumano (non solo sigarette), bevono birre o superalcolici e poi si arrampicano sui muri pericolanti o camminano fuori percorso. Fanno grafiti sui muri o buttano ciò che trovano, sui tetti sottostanti per sfondarli. Ho segnalato più volte a chi di dovere, ma é inutile. Mi limito ad accompagnarli fuori dal territorio facendo vedere ai ragazzi i pericoli corsi e la possibilità di essere denunciati. Con l’erba alta e cespugli di spine, oltre le pantegane si possono trovare nidi di viperette. Attenzione ragazzi. Non entrate!”.

(foto Facebook)

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli