ospedale iseo

Week Surgery per l’Ospedale di Iseo

L’Ospedale di Iseo, secondo il Piano di organizzazione aziendale strategica (Poas) approvato da Regione Lombardia lo scorso febbraio, è destinato a diventare un centro di chirurgia attivo dal lunedì al venerdì.

In termine internazionale di definisce un ospedale per “week surgery”, chirurgia settimanale, appunto. Dopo il trasferimento a Chiari del reparto del day-hospital oncologico (molto contestato dai pazienti e dai parenti), ora il primo passo sarà concretizzato per il reparto di Ortopedia-Traumatologia, destinato ad ospitare solo pazienti che possono essere dimessi in pochi giorni. Il medesimo approccio potrà valere in futuro anche per i piccoli interventi che riguardano Oculistica e Otorinolaringoiatria. Tra i nuovi servizi che potrebbero essere attivati all’ospedale va ricordato l’arrivo della Obipediatria, un ricovero breve per bambini con patologie lievi o piccoli traumi, e del servizio di vaccinazioni anti meningococco di tipo B. Già lo scorso autunno, la Regione aveva autorizzato per ottobre il trasferimento a Iseo di 10 posti per pazienti sub acuti, che oggi si trovano al Don Gnocchi di Rovato. I nuovi servizi verranno completati con l’apertura, un giorno la settimana, di un ambulatorio adibito alla presa in carico dei pazienti oncologici.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

La Lombardia rimane gialla

Il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha confermato che la Regione resta in zona gialla. “Lo confermano i dati del monitoraggio settimanale della cabina di