VAlleve

Valleve deve correre ai ripari

Mercoledì 24 maggio si è svolta l’udienza alla Corte dei Conti per revisori e amministratori comunali dei Comuni di Valleve, Foppolo e Aviatico.

L’attenzione si è concentrata particolarmente su Valleve, dopo che la seduta in Consiglio Comunale, chiamato ad esprimersi sul bilancio di previsione lo scorso 21 aprile, andò deserta per il mancato numero legale dei consiglieri. Sul banco c’era un parere negativo del revisore dei conti, la commercialista Margherita Molinari. Segretario comunale e sindaco attaccarono Molinari buttando la vicenda sotto un aspetto politico e paventando un conflitto d’interessi, in quanto la Molinari è molto attiva all’interno del PD e annunciarono di rivolgersi alla Prefettura di Bergamo. Ma la questione di incompatibilità politica non è stata accennata davanti alla Corte dei Conti nell’udienza del 24 maggio. E’ invece emerso che esiste un esposto, che pare abbia dato il via alla richiesta di chiarimenti da parte della Corte dei Conti, sottoscritto da Molinari nel febbraio scorso. Il Comune di Valleve è stato così deferito e ciò potrebbe comportare sanzioni in futuro per l’Amministrazione comunale per irregolarità sui bilanci 2013, 2014 e 2015. Le irregolarità non riguarderebbero solo Brembo Super Ski, la partecipata che gestisce gli impianti di sci con in Comuni di Carona e di Foppolo recentemente fallita, ma anche atti irregolari come il mancato accantonamento del Fondo Crediti di Dubbia Esigibilità. Il Comune di Valleve entro una quindicina di giorni dovrà approvare il bilancio, pena il decadimento del mandato e quindi il commissariamento.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare