valle

Val Taleggio, NAHR 2017: ecco il bando per ricercatori multidisciplinari «bio-ispirati»

E’ aperto ad artisti, ricercatori e scienziati selezionati e riuniti per lavorare a progetti di studio ed emulazione della natura. Per candidarsi c’è tempo fino al 15 febbraio.

Nature, Art & Habitat Residency (NAHR) è un programma internazionale multidisciplinare di residenza estiva in Val Taleggio (Sottochiesa), aperto ad artisti, ricercatori e scienziati selezionati e riuniti per lavorare a progetti di studio ed emulazione della natura. Il bando per la partecipazione scadrà il prossimo 15 febbraio. L’iniziativa, in partnership con l’Ecomuseo Val Taleggio, e con il patrocinio delle Istituzioni, si terrà nel mese di giugno o luglio, e offrirà la possibilità a dieci professionisti multidisciplinari e ad uno studente universitario attivi in settori bio-ispirati di esplorare il tema 2017: «Roccia e pietra – la cultura del materiale e la cultura del fare»

 

NAHR si propone di investigare i profondi legami tra gli organismi viventi per uno sviluppo più resiliente in cui uomo e natura convivono in reciproco supporto. Osservando l’ecosistema Terra – il clima, la geologia, il suolo, l’acqua, l’aria, il sole – e partendo da un profondo ripensamento del contesto ambientale, NAHR indaga anno per anno le diverse componenti naturali, la loro presenza e la loro coesistenza integrata nella Val Taleggio e spinge menti creative a produrre interpretazioni innovative e soluzioni resilienti. Le proposte progettuali multidisciplinari riflettono in forma consapevole la centralità del contributo umano per la valorizzazione della natura. 

 

NAHR, nel 2017, esplora un materiale fondamentale della Val Taleggio, onnipresente a diverse scale: dalle monumentali montagne ai micro minerali, dall’ architettura vernacolare rurale, ai dettagli strutturali e decorativi. Si tratta di un tema aperto all’esplorazione a largo spettro per ispirare e incoraggiare tutte le forme espressive e creative – progetti, azioni, eventi. In associazione con NAHW (Workshop) si prevedono visite alle cave, passeggiate in alta montagna, ricognizioni territoriali, conferenze dedicate per guidare i partecipanti all’osservazione e all’analisi dell’ambiente (naturale e costruito), all’esplorazione di relazioni e interazioni all’interno dell’ecosistema vallare e delle Valli limitrofe (Brembilla, Brembana, Seriana ed Imagna).

NAHR, oltre ad offrire gratuitamente ai residenti selezionati tramite concorso la partecipazione alla residenza, ai workshop e l’alloggio, sarà in grado di fornire un rapporto privilegiato con l’ambiente naturale e l’opportunità di condivisione e scambio intenso con la comunità dei partecipanti.  I candidati saranno invitati a proporre progetti di ricerca capaci di costruire relazioni dinamiche tra risorse ecologiche, pratiche socio culturali e ambiente costruito della Valle. Una giuria internazionale selezionerà i residenti in base alle loro proposte. I criteri di selezione includono: fattibilità, originalità e la qualità complessiva delle proposte. Priorità di selezione viene data alle proposte che dimostrano un diretto legame con la natura circostante e l’habitat umano, attraverso realizzazioni o analisi metodologiche, scritti o produzioni di un manufatto: installazione, percorso tematico, scultura, dipinto, disegni, testi, ricette. 

La partecipazione alla residenza NAHR è gratuita, come pure l’alloggio. Per informazioni: nahr.it

 


 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli