Elicotytero.jpg

Una task force dal cielo contro rifiuti e abusi

Nella giornata di mercoledì 20 novembre è stata effettuata una prima ricognizione con l’elicottero, all’interno del progetto “Savager” finanziato da Regione Lombardia, tramite una cabina di regia che vede al comando il prefetto di Brescia Attilio Visconti, per monitorare dall’alto eventuali discariche abusive.

Si tratta di un progetto che vede come attori anche l’Arpa Lombardia, il Nucleo Carabinieri, la i Carabinieri forestali e gli elicotteristi di Orio al Serio per combattere i reati ambientali. L’idea è di catturare immagini satellitari, anche tramite alcuni droni, per metterle a disposizione dell’Ggenzia regionale per la protezione dell’ambiente (Arpa) con cui verificare ogni situazione particolare. Il Prefetto ha comunicato che si intende mappare un territorio lungo 60 Comuni e di completare il lavoro entro la primavera del 2020. E dalla prima ricognizione è già emerso uno scenario sospetto. Infatti, in un capannone con il tetto sfondato sono stati trovati stoccati numerosi rifiuti.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli