Lago Iseo

Una decisione di “alto livello”

Non sarà di certo un provvedimento desinato a cambiar le sorti del mondo, ma in ambito locale può valere molto. Ci riferiamo alla recente decisione comunicata dall’assessore all’ambiente, la bergamasca Terzi, di invitare al prossimo tavolo sull’emergenza idrica (terzo incontro) anche il presidente dell’Autorità di Bacino dei laghi Iseo, Endine, Moro. Per la prima volta, dall’ormai lontano 1931, un rappresentante dei paesi rivieraschi dl Sebino siederà al tavolo con gli utilizzatori delle riserve idriche del nostro lago.

 

Per noi, che viviamo anche di piccole notizie, questa è una grande vittoria che vogliamo condividere con i nostri lettori a volte tediati da nostri articoli che per 20 anni hanno battuto su un chiodo fisso: la difesa delle risorse idriche del lago, sulla compartecipazione dei diversi attori alla gestione delle acque e sulla rappresentanza delle comunità che si affacciano nel Sebino quando si parla e si decide sullo sfruttamento delle sue acque per uso agricolo o per produrre energia

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare