Ponte Bailey.jpg

Un ponte Bailey sul Blé tra Cerveno e Ono

Sono iniziati i lavori dei genieri Lombardia, specialisti volontari della Protezione civile, Nucleo ponti Bailey, per montare un ponte in ferro che permetterà di riaprire al transito la strada intercomunale Cerveno-Ono San Pietro, interrotta da una frana in seguito al maltempo del 6 agosto scorso.

Il ponte provvisorio in via di posa tra Cerveno e Ono è quello che, dal 2014, aveva permesso di raggiungere la Valpaghera di Ceto, dopo il collasso dei “Ponti Lunghi” nel 2013. Il collegamento in ferro era stato smontato a Ceto alla fine dello scorso anno ed ora è utilizzato sul torrente Blè. Le operazioni sono iniziate nel pomeriggio di venerdì 24 gennaio e le due Amministrazioni di Cerveno e Ono S. Pietro hanno interdetto il transito lungo la via di collegamento tra gli abitati, così come sui due guadi a monte e valle. I lavori di posizionamento del ponte provvisorio temporaneo di emergenza tipo «Bailey M-1», salvo intoppi, dovrebbero concludersi entro domenica 26 gennaio con il collaudo. Il 6 novembre scorso ai due Comuni era stato riconosciuto lo stato di emergenza, ma i tempi per il ripristino della viabilità definitiva saranno lunghi. Le due sindache Marzia Romano di Cerveno ed Elena Broggi di Ono, contattata la Regione, hanno potuto attivare l’associazione Genieri Lombardia, specializzati negli interventi di posizionamento di ponti militari d’emergenza, con la quale hanno stipulato una convenzione che ha portato all’intervento.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli