Gufo gigante.jpg

Un gufo gigante a guardia della Valgrigna

Bienno ha un’attrazione artistica in più: il dosso del Cerreto che diventerà un’attrazione naturalistica e sportiva per tantissime persone, grazie al percorso ideato e realizzato dagli artisti del borgo ed al magnifico “Gufo gigante” con l’immancabile panchina per godere il panorma della Valle. Il 7 maggio inaugurazione completa del percorso partendo dal portale a S. Pietro in Vincoli.

Sempre più “Borgo degli artisti”, Bienno sta obbedendo alla sua antica vocazione di essere borgo nobilitato dalla fatica e dall’acume del lavoro umano. Lo è nelle sue forme tradizionali e storiche e lo è nelle sue invenzioni moderne, come nel caso del bellissimo percorso del Cerreto, che si snoda dai 400 metri del borgo fino ai 900 metri della sommità, dove questo sabato è stato inaugurato il punto finale del percorso che aprtirà da S. Pietro in vincoli. Qui troneggia un magnifico gufo gigante, opera lignea realizzaata a più mani dagli artisti di Bienno, pronto ad accogliere tutti i visitatori, pourchè amino e rispettino la natura che li accoglie. I primi visitatori del gufo del Cerreto di Bienno hanno potuitot goidere un percorso di trekkiong a piedi e din bike molto ben curato e segnalato e paretcipare alla cerimonia di inaugurazione dell’allestimento. L’amministrazione comunale di Bienno ha investito la cifra di 20.000 euro per l’opera, affidata agli artisti del borgo, in accordo con i Cai della Vallecamonica, il Cai di Bienno ed il gruppo Mountain Bike camuno. Il gufo gigante del Cerreto era già stato ampiamento svelato dai social: dunqune il Sindaco ha deciso di inaugurarlo, sfruttando anche le belle giornate di primavera. Il percorco completo artistico-naturalistico-favolistico del Cerreto sarà svelato nella sua completa bellezza domenica 7 aprile.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

La Lombardia rimane gialla

Il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha confermato che la Regione resta in zona gialla. “Lo confermano i dati del monitoraggio settimanale della cabina di