arresto carabinieri

Un arresto a Darfo

Stalking, ma anche minacce gravi e resistenza a pubblico ufficiale. Con queste accuse è finito in manette un 65enne di Darfo, fermato dai carabinieri della locale stazione e da quelli di Artogne. Nella serata del 18 febbraio l’uomo si è presentato a casa della moglie, dalla quale si sta separando e siccome lei non lo ha fatto entrare l’ha minacciata di porte e poi ha tentato di forzare la porta con un piccone. La donna è riuscita a farlo allontanare dicendo di aver chiamato i carabinieri che comunque lo hanno raggiunto nella sua abitazione dove gli si è scagliato contro. E’ quindi scattato il fermo. L’autorità giudiziaria questa mattina ha convalidato l’arresto e disposto la custodia in carcere dell’uomo.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

I dati del virus nella bergamasca

Stando all’ultimo monitoraggio diffuso dall’Ats, dal 19 al 25 gennaio in Bergamasca si sono contati 19.191 nuovi casi, contro i 20.969 della settimana precedente, ossia

Il giorno della memoria

Oggi 27 gennaio è il Giorno della Memoria, istituito per ricordare lo sterminio e la persecuzione del popolo ebraico e dei deportati militari e politici