Carabinieri 3

Ubriaco picchia la moglie e cerca di violentarla

 

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Chiari, intervenuti per una richiesta giunta al 112, hanno raggiunto una donna di origine marocchina, fuggita di casa per sottrarsi alle violenze del marito.

La donna ha raccontato ai militari che da anni era vittima di episodi di violenza da parte del marito. In particolare l’uomo un 43nne di origini marocchine, operaio, al rientro a casa ubriaco dopo averla percossa, ha tentato di violentarla sotto la minaccia di un grosso coltello da cucina. La donna, in stato di gravidanza al quarto mese, è riuscita, in un attimo di distrazione dell’uomo a fuggire di casa e dare l’allarme. I militari hanno quindi accompagnato al pronto soccorso la donna che presentava rossore al viso e graffi e si sono poi recati presso l’abitazione della coppia dove hanno trovato l’uomo sul divano in evidente stato di ebbrezza e rinvenuto il coltello utilizzato. I Carabinieri hanno quindi arrestato l’uomo per il reato di lesioni aggravate e tentata violenza sessuale aggravata. Tradotto su disposizione del Pubblico Ministero presso il Carcere di Brescia, è stato interrogato dal Giudice per le Indagini preliminari che, sulla base del chiaro e preciso quadro accusatorio, ha convalidato l’arresto dell’uomo, applicandogli la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento alla moglie.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Muore mentre cerca i funghi

Un uomo di cinquanta anni è morto per un malore nella mattinata di domenica 25 ottobre nei boschi sopra Sedrina, dove stava cercando di funghi

autobus linea

Modifiche di percorso delle linee 3 e 9

Bergamo, 23 ottobre 2020 – ATB comunica che sabato 24 ottobre, in occasione dello svolgimento della partita di calcio “Atalanta-Sampdoria” dalle ore 13:00 alle ore