Treno ATR

Trenord divisa in due entro fine anno

Il governatore lombardo Attilio Fontana in una comunicazione al Consiglio regionale dopo l’incontro in Regione con l’ad di Fs Renato Mazzoncini, ha affermato che entro fine anno sarà perfezionata la ripartizione di Trenord in due diverse imprese ferroviarie: una Trenitalia (gruppo Fs) e una controllata da Regione Lombardia tramite Fnm.


“Per noi, e Trenitalia ha dichiarato di essere d’accordo, la strada è andare verso la ripartizione differente di Trenord in modo che a valle dell’operazione, per incentivare gli investimenti e creare una sana competizione, nel servizio ferroviario lombardo opereranno due diverse imprese ferroviarie: una controllata da Fnm e una Trenitalia” ha confermato Fontana. “Naturalmente – ha aggiunto il governatore – un conto è stabilire le linee guida dell’operazione, un altro è tradurle in contratti. Per perfezionare il percorso stimiamo un arco temporale che va da qui a fine anno”. In particolare, ha spiegato Fontana, alla nuova ‘nuova Trenord’ verranno affidate “le tratte suburbane S attorno alle città”, la maggior parte delle quali utilizzano il passante ferroviario di Milano, “e anche il Malpensa Express”. La Regione gestirà quindi attorno al 45% del totale delle linee, mentre Trenitalia circa il restante 55%, ha aggiunto il governatore, che alla domanda se Trenord cambierà nome ha risposto: “E’ uno degli aspetti di discontinuità che stiamo valutando.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli