fiamme gialle

Tre camuni denunciati dalle fiamme gialle

Tre imprenditori camuni responsabili delle società di meccanica sono stati denunciati dalla Guardia di Finanza di Pisogne per non aver dichiarato redditi per circa 2 milioni di euro, accusati di aver evaso 430mila euro e di aver omesso di versare imposte per oltre mezzo milione di euro.

Dei 135 lavoratori abusivi o irregolari smascherati dalla Guardia di Finanza nel corso dell’estate, più della metà (in tutto 79, quasi il 60%) erano stranieri. Spesso giovani immigrati: lavoratori stranieri, sfruttati da padroni italiani.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli