La Cümpagnia del Fil de Fèr, custode della piccola casa museo incastonata nell’antico borgo di Piario in piazza Roma, organizza una serata dal profilo storico-artistico per ripercorrere la storia dell’abitazione e quindi del paese.

“Tracce medievali alla casa museo” è il titolo della serata che prende il via con la presentazione dell’antico affresco raffigurante una Madonna con Bambino che è recentemente affiorato sotto gli intonaci sovrapposti nei secoli nel porticato dell’abitazione – oggi diventata museo etnografico. La Madonna è la parte centrale di una rappresentazione molto più complessa, un trittico risalente al tredicesimo secolo.
Una traccia, appunto, che attesta la storicità della casa quale nucleo medievale del piccolo paese di Piario.

Durante la serata interverranno don Eros Accorigi, parroco di Piario, che introdurrà la serata ripercorrendo la storia del paese attraverso l’arte sacra presente nella chiesa parrocchiale di S. Antonio che vanta la custodia di una preziosa tela del Busca (detto il Borlone) raffigurante la Natività con sant’Agostino e un devoto.

Questa opera è stata lungamente recensita nell’ultimo volume scritto dai professori Chiara Frugoni e Simone Facchinetti. Quest’ultimo ha analizzato con attenzione l’opera, tra le numerose visionate, proprio per cercare di conferire al Busca la mano della realizzazione del più celebre affresco del Trionfo della Morte e la Danza macabra a Clusone. Su questa imponente opera i due professori hanno recentemente pubblicato il volume “Senza Misericordia” (Ed. Einaudi).
Durante la serata la prof.ssa Chiara Frugoni, storica medievalista di fama internazionale, presenterà il volume attraverso le immagini cercando di raccontare l’iconografia dei personaggi, i mestieri e le discendenze. Le storie che sono presenti all’interno del complesso apparato pittorico che chiunque può ammirare giungendo sul sagrato della Basilica S. Maria Assunta di Clusone.

L’occasione di ripercorrere la storia del paese partendo dalle testimonianze più umili affiorate sulle pareti di un’abitazione rurale, passando poi dalle importanti committenze della parrocchiale arrivando fino ai centri abitati più importanti sarà il percorso perfetto per cercare di ricostruire la storia del piccolo paese di Piario dal Medioevo a oggi.

Al termine della serata seguirà una degustazione di tisane preparate secondo antiche ricette.

Giovedì 24 agosto alle ore 20.30 presso la Casa Museo di Piario

L’ingresso è libero e gratuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *