libri

Torna il Premio nazionale PontedilegnoPoesia

Parteciperanno alcuni fra i più celebri poeti contemporanei italiani alla fase finale della settima edizione del premio PontedilegnoPoesia, il concorso nazionale di poesia edita.

Il concorso, che si svolgerà dal 19 al 21 agosto prossimi, è promosso dall’Associazione Pontedilegno-MirellaCultura con la collaborazione e il sostegno del Comune di Ponte di Legno, della Comunità Montana Valle Camonica e del Bim-Bacino Imbrifero Montano e della SEA-Aeroporti Milano e con il patrocinio della Regione Lombardia e del Rotary Lovere-Iseo-Breno.

Nell’ambito delle fasi finali, la Giuria – presieduta da Vincenzo Guarracino e composta da Alessandro Casarin, Andrea Costa, Milo De Angelis e Giuseppe Langella – dopo aver esaminato le 77 opere in concorso, ha scelto i sei finalisti: Marco Beck (Grideranno le pietre, Giuliano Ladolfi Editore), Paolo Fabrizio Iacuzzi (Pietra della Pazzia, Giorgio Tesi Editrice), Rino Mele (Un grano di morfina per Freud, Manni Editori), Paride Mercurio (La persistenza del tempo, Book Editore), Umberto Piersanti (Nel folto dei sentieri, ed.Marcos y Marcos) e Silvio Raffo (La vita irreale, Robin Edizioni).

Il Premio – consegnato nell’ambito della seconda settimana “Una montagna di cultura – La cultura in montagna”, organizzata dall’Associazione Pontedilegno-MirellaCultura – sarà assegnato dopo che i sei compositori scelti avranno presentato al pubblico e alla Giuria le loro opere, suddivisi nelle serate del 19 e 20 agosto, presso l’Auditorium comunale di Ponte di Legno. Qui nella mattinata di domenica 21 agosto avranno luogo le premiazioni: oltre ai primi tre premi, verrà attribuito anche un riconoscimento speciale intitolato alla memoria di Ettore Calvelli.

A PontedilegnoPoesia si connette anche la consueta installazione di un totem poetico: il sesto “contenitore di poesie” sarà posizionato lungo le strade del “paese della poesia” il 18 agosto.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare