Tedesco arrestato per incidente sul Garda, Ciocca: “Ora la giustizia faccia suo corso”

“È stato arrestato il 52enne che era alla guida del motoscafo che nella notte di sabato 19 giugno ha travolto sul lago di Garda la barca con a bordo Umberto Garzarella e Greta Nedrotti, uccidendoli. Patrick Kassen è stato fermato al Brennero mentre stava tornando in Italia. Ora speriamo che la verità e a giustizia riescano in parte a lenire il dolore delle famiglie dei due giovani morti”, così Angelo Ciocca, europarlamentare della Lega. “All’indomani dell’incidente – ha ricordato Ciocca – l’uomo si era giustificato sostenendo che c’era buio e non si era accorto di nulla. Peccato che le analisi hanno confermato come l’arrestato si fosse messo al timone ubriaco. Per questo è opportuno che le norme che regolano l’omicidio stradale vengano applicate anche in questi casi, con pene esemplari. In questo senso chiederò un intervento di Bruxelles per affiancare i colleghi del parlamento italiano in una lotta di civiltà». Oltre a Kassen anche un secondo turista tedesco è indagato per omicidio colposo e omissione di soccorso. “Le due vittime, Garzarella (37 anni) e Nedrotti (25) si trovavano su una piccola imbarcazione, quando sono stati travolti dal motoscafo – ha chiuso Ciocca -. Gli inquirenti dovranno anche accertare se dopo l’incidente i due giovani potevano essere salvati”.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli