Tasting Lab: Atlante essenziale dei grandi cru del Barolo

Riprendono le degustazioni presso la sede del Seminario Veronelli a Bergamo: al via una collezione di cinque serate dedicate ai migliori vini d’Italia.

Con un itinerario tra i celebri vigneti della Langa Albese, lunedì 26 settembre, alle ore 21, il Seminario Veronelli torna ad accogliere appassionati e operatori presso la sede di viale delle Mura 1 a Bergamo con un nuovo ciclo di degustazioni SV Tasting Lab, una collezione di serate dedicate all’eccellenza vitivinicola italiana. A inaugurare il ciclo di incontri – dopo la pausa estiva riservata alla redazione dell’attesissima Guida Oro I Vini di Veronelli 2017 – sarà “Atlante essenziale dei grandi cru del Barolo”, una degustazione di Barolo provenienti da alcuni tra i migliori vigneti della denominazione, aree vitate di cui i docenti Seminario Veronelli metteranno in luce le specificità pedoclimatiche e il fondamentale contributo al profilo organolettico dei vini.

Un modo per conoscere da vicino alcune vigne d’eccellenza, elementi costitutivi del nostro patrimonio culturale così come lo sono musei, opere architettoniche, musicali e letterarie. A Barolo, infatti, più che in ogni altro luogo d’Italia, il senso profondo del concetto di cru è stato compreso e praticato: ogni singola vigna concorre a costituire un distretto gastronomico fatto di prodotti, saperi e relazioni di qualità.

«L’eccezionale capacità del vitigno nebbiolo di “assorbire” e restituire nel bicchiere le differenze dei suoli e dei microclimi ha storicamente permesso d’individuare, all’interno della denominazione Barolo, alcune vigne eccezionalmente vocate: grandi cru in grado di generare con continuità vini di assoluta eccellenza» – ha anticipato Andrea Bonini, direttore del Seminario Permanente Luigi Veronelli. «L’incontro “Atlante essenziale dei grandi cru del Barolo”», aggiunge Andrea Alpi, responsabile della didattica e della formazione: «sarà un invito a “camminare la terra” di otto vigneti attraverso l’assaggio di altrettanti capolavori liquidi frutto dell’esperienza di generazioni di vignaioli».

Di assoluto prestigio le aziende produttrici selezionate per la degustazione di lunedì 26 ottobre: Ettore Germano, Brezza Giacomo e Figli, Silvano Bolmida,Rinaldi Francesco e Figli, Poderi e Cantine Oddero. Gli appuntamenti con SV Tasting Lab proseguiranno con altri quattro incontri monografici, sempre al lunedì sera, intitolati I tesori nascosti del vino italiano (21 novembre), Le grandi vigne d’Italia (12 dicembre), Aglianico, atto II: dal Vulture alle Murge (9 gennaio) e Mondo Lambrusco (13 febbraio).

 


Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli