Secondo posto al concorso “Premio Libero Grassi 2016” per alcuni studenti dell’Istituto «Ivan Piana» di Lovere, che hanno presentato uno spot anti-corruzione.

Giovanni Cattaneo, Andrea Guizzetti, Michele Mattei e Amine Loukil si sono aggiudicati il primo posto al concorso, giunto alla dodicesima edizione e dedicato all’imprenditore Libero Grassi ucciso dalla mafia nel 1991. Un’iniziativa promossa da Solidaria con il sostegno di Confcommercio – Imprese per l’Italia, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, e il patrocinio del Comune di Palermo.

“Contro la corruzione” il titolo di quest’anno: i partecipanti dovevano inviare un testo della sceneggiatura di uno spot video – eventualmente accompagnata da uno storyboard – per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema in oggetto. Gli studenti di Lovere hanno scelto di rappresentare un pesciolino che si muove tra esche allettanti e tentatrici con lo slogan «Non abboccare…fai il salto».

Giovedì 19 maggio la premiazione a Palermo, cui sono stati invitati tre studenti e un docente; non potendo partecipare alla cerimonia, i ragazzi hanno chiesto di poter organizzare per il prossimo anno scolastico un incontro con una persona autorevole nel campo del lotta alla corruzione. L’associazione Solidaria, inoltre, ha anticipato che la sceneggiatura dell’Ivan Piana sarà usata per produrre uno spot anti-corruzione.

Nel frattempo, sabato 7 maggio si terrà la tradizionale Giornata a tema organizzata dagli studenti in collaborazione con la Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi (Ufficio di Piano), la Funzione strumentale e lo staff di presidenza dell’Istituto. Gli studenti, divisi in tre gruppi, parteciperanno a tre diverse attività legate dal tema “prevenzione dei comportamenti illeciti”.

Alcune classi prime, all’Auditorium di Villa Milesi, a partire dalle 9 ascolteranno il tenente colonnello Mario Leone Piccinni che parlerà dei pericoli del cyberbullismo, a seguire verrà proiettato un film sul tema. Al Cinema Teatro Crystal altre classi dell’Istituto assisteranno a partire dalle 11 allo spettacolo «Il circo delle illusioni» incentrato sul tema della ludopatia, ultimo step di un progetto gestito in collaborazione con l’Ufficio di Piano della Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi. Presso l’Aula Magna dell’Istituto, invece, dalle 9 alle 11, il maresciallo dei Carabinieri di Lovere parlerà agli studenti di bullismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *