Schianti Vaia.jpg

Strade aperte, semichiuse e chiuse in Valcamonica

I lavori sulla provinciale che porta al Passo Vivione stanno proseguendo celermente ed entro pochi giorni ci sarà la riapertura anche del tratto di strada sul versante camuno che da Paisco Loveno sale al Vivione. Nel frattempo c’è il divieto, con un’ordinanza del sindaco Dino Marcherpa, di trasito di tutti i mezzi, comprese le biciclette.

In Vallecamonica sono in corso altri lavori stradali, in particolare asfaltatura della statale 42 tra Edolo e Temù, quindi sul viadotto del Narcanello a Ponte di Legno, dove è istituto un senso unico alternato con impianto semaforico, mentre a Ono San Pietro sono in corso lavori di rifacimento del muro di una strada comunale. Infine a Sellero su due strade comunali vi sono lavori di asfaltatura. Riaperta anche la strada comunale che da Pezzo sale alle Case di Viso dopo i lavori di rimozione degli alberi schiantati dalla tempesta Vaia il 29 ottobre scorso. Rimane ancora chiusa con ordinanza sindacale la strada che da Saviore dell’Adamello porta in località Fabrezza, sempre per pericolo derivante dal versante sovrastante la strada, dopo la tempesta Vaia. A ore potrebbero esserci altre novità anche sulla strada provinciale 345 del Crocedomini, in attesa che la Provincia di Brescia decida come riprendere i lavori di disgaggio delle rocce nella zona della Cascata Vaiuga. Tra Campolaro e Bazena.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli