Frana CAstro

Stop and go per la Sebina orientale bergamasca Sp 469

Nella notte tra lunedì 27 e martedì 28 agosto massi e detriti hanno invaso la provinciale 469 Sebina occidentale. Per ragioni di sicurezza, la strada che costeggia il lago è stata chiusa al traffico all’altezza del Comune di Castro: dopo i sopralluoghi di oggi, la strada sarà riaperta dalle 20.00 di martedì 28 agosto.

Per le verifiche tecniche e geologiche sul posto sono arrivati i tecnici della Provincia di Bergamo, un geologo con i rocciatori. Questi ultimi, anche attraverso l’ausilio di un drone, si sono messi al lavoro per stabilire l’entità del danno e la pericolosità del tratto di parete franato. A seguito del sopralluogo effettuato sul tratto alto di parete, da cui si è distaccato del materiale sulla strada provinciale 469 all’altezza di Castro, non sono state riscontrate variazioni rispetto alla situazione preesistente. La strada è inserita nell’elenco che verrà trasmesso al Ministero delle infrastrutture e trasporti entro il prossimo 30 agosto per interventi strutturali urgenti e indifferibili. A giungo era stata avviata una raccolta firme con petizione sulla messa in sicurezza di questo tratto di strada bergamasca: attualmente sono 3.346 le persone che hanno sottoscritto la petizione.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli