Spostamenti liberi tra regioni dal 3 giugno o rinvio di una settimana per tutti

Sono due le ipotesi che il governo sottoporrà ai governatori nella conferenza convocata per domani: spostamenti liberi tra le regioni dal 3 giugno oppure rinvio di una settimana dell’entrata di in vigore del decreto per tutti. È questo il tentativo di mediazione con le Regioni del sud, a seguito delle polemiche sulla possibilità che lo slittamento di sette giorni riguardasse solo Lombardia e Piemonte. Alcuni governatori del sud “minacciano” test sierologici per chiunque volesse recarsi in vacanza nelle suddette Regioni. Il ministro Francesco Boccia ha già respinto questa possibilità, ma non è da escludere che si confermi la libertà di trasferimento prevedendo una quarantena “breve” per chi va in alcune aree. Regola che varrebbe anche per gli stranieri che arriveranno in Italia.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Pisogne, nuovo Infopoint in via San Marco

É stata un’inaugurazione sobria quella per il nuovo Infopoint di Pisogne, collocato in via San Marco, fortemente voluto dall’amministrazione comunale. Si trova esattamente nel cuore

Riapre il passo del Vivione

Riapre anche il passo del Vivione, l’’ultimo dei passi alpini a non essere ancora completamente transitabile. Sia per chi procede dal versante bergamasco partendo da