Sport e vita civica, Gandino piange Claudio Spampatti

Nei giorni del Triduo legati al ricordo dei defunti, la comunità di Gandino piange la morte di Claudio Spampatti 64 anni. Geometra professionista, era particolarmente legato al paese ed al rione di Cima Gandino, dove era cresciuto con il padre Marco (Rino “Mereca”, morti nel 2014 e collaboratore della parrocchia), la mamma Palmina ed i fratelli Sergio e Tiziana. Sposato con Maria Angela Maffeis, negli ultimi mesi ha lottato contro un male incurabile che non gli ha dato scampo. Amava condividere con la moglie e gli amici viaggi culturali e ritrovi, anche sul Monte Farno.

Sin dagli anni della gioventù era legato alla vita cittadina, impegnandosi anche nelle attività amministrative. I ricordi più belli sono per tutti legati all’attività con la maglia rossonera dell’US Gandinese calcio, dove aveva messo in mostra il talento di famiglia nel ruolo di attaccante. La salma di Claudio Spampatti è composta nell’abitazione di via Dante,33 a Gandino, in zona Quattro Vie. I funerali saranno celebrati nella Basilica di Gandino martedì 2 marzo alle ore 10.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli