Sparite 830.000 mascherine di una ditta valtellinese

830mila mascherine chirurgiche, comprate dalla Dispotech srl di Gordona e destinate alla Protezione civile ed agli ospedali, sarebbero bloccate in Germania e non si hanno più notizie di dove siano finite.

La causa di questo stop sarebbe da ricondurre al 4 marzo scorso quando il Ministero dell’Economia tedesco aveva diffuso un’ordinanza che vietava l’esportazione di una serie di dispositivi medici e tra le merci bloccate c’erano anche quelle comprese nell’ordine della società della Valchiavenna. La Dispotech avrebbe acquistato le mascherine chirurgiche dalla Cina che erano state importante in Germania da un importatore tedesco: per questo sarebbe scattato il blocco che si è potuto rimuovere solo grazie all’intervento di Api Lecco e Confapi nazionale, insieme al Ministero degli Esteri ed all’Ambasciata italiana. Ora però di queste 830mila mascherine non vi è più traccia e nessuno le trova più. Sono in Germania, ma nessuno sa dove. Delle 830mila, una parte verrà donata alla Protezione civile e la restante a tutti i presidi ospedalieri della Valtellina e della Provincia di Sondrio e province vicine.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli