Soccorso alpinista ferito al Pizzo del Becco

Intervento nel pomeriggio di venerdì 30 gennaio per la VI Delegazione Orobica del Soccorso alpino per soccorrere due alpinisti bergamaschi che stavano scendendo lungo la ferrata del Pizzo del Becco, a circa 2300 metri di altitudine, in alta Val Brembana.

Erano arrivati quasi in fondo quando uno dei due è scivolato: nella caduta ha riportato alcuni traumi. L’amico ha subito cercato di dare l’allarme, spostandosi perché nel punto in cui si trovavano non c’era campo. La centrale operativa del 112 ha inviato sul posto le squadre territoriali del CNSAS Lombardo e l’eliambulanza, decollata dalla base di Caiolo (SO). Il mezzo, sul quale è sempre presente il tecnico di elisoccorso (t.e.) del CNSAS, ha portato una squadra di tecnici alla base della parete. È stato calato il medico, che ha valutato la situazione e disposto il trasferimento all’ospedale di Bergamo della persona ferita. L’altro alpinista è stato accompagnato a valle dalle squadre territoriali. Il percorso è stato reso più rapido grazie all’Enel, che ha messo a disposizione la funivia che dai Laghi Gemelli arriva fino a Carona.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli