Slavina allo Stelvio travolge 4 alpinisti

Nel comprensorio dello Stelvio a mezzogiorno di sabato 22 ottobre è caduta una valanga dal monte Cristallo che ha travolto 4 alpinisti ed uno è stato ricoverato al Morelli di Sondalo.

Il fronte della valanga è partito da circa 3400 metri di quota e una lastra di neve ha fatto precipitare due cordate che stavano transitando in zona e un alpinista di Bolzano ha riportato la frattura di un femore. Erano in 4 gli alpinisti altoatesini in escursione in quota e che sono rimasti coinvolti nella slavina nel comprensorio dello Stelvio, sul lato Nord Est del monte Cristallo. I quattro, di età compresa tra i 27 e i 36 anni, erano impegnati in un’ascesa con ramponi e piccozze quando sono stati investiti da una valanga con un fronte di 15 metri. Erano divisi in due cordate, proprio per limitare i rischi, nonostante la precauzione presa, nessuno di loro è riuscito a restare in posizione e sono così ruzzolati nella neve fresca verso la Valle dei Vitelli. Tutti sono riusciti a riemergere da soli, tranne un loro compagno di 29 anni, proveniente da Bolzano, che nella caduta si era rotto il femore ed è stato aiutato dai compagni in attesa dell’arrivo dei soccorsi che sono giunti poco dopo con l’elisoccorso del 118 di Sondrio. Il ferito è stato quindi imbarcato sull’elicottero e trasportato al Morelli dove è stato ricoverato nel reparto di ortopedia. I compagni di ascensione sono invece scesi a valle in modo autonomo.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare