incidente notte.jpg

Si è costituito il pirata della strada che ha travolto 2 operai

Si trova ricoverato ancora nel reparto di rianimazione il 42enne di Gianico, addetto alla segnaletica stradale, che nelle notte di mercoledì 28 agosto aveva riportato gravissime lesioni, travolto da un’auto condotta da un 40enne di Sorbolo che non si era fermato a prestare soccorso. Nell’incidente era stato ferito, in modo meno grave, anche un operaio albanese di 53 anni.

L’automobilista viaggiava a bordo di un’Audi scura e non si era fermato dopo aver investito i due operai all’altezza di una rotonda e aveva fatto perdere le tracce senza nemmeno ridurre la velocità dopo il violento impatto. Quasi 24 ore dopo, in tempo per evitare l’arresto, l’uomo si è recato al comando della Polizia locale di Parma, accompagnato dal suo avvocato, e ha raccontato di non essersi reso conto di quanto era accaduto. Gli agenti, grazie alle immagini delle telecamere di sorveglianza installate in zona, avevano già identificato la vettura e la targa. Ora l’automobilista è accusato di lesioni stradali, fuga e omissione di soccorso.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

MULINI MACINA CULTURA

Ci accompagnerà fino alla fine di ottobre Mulini Macina Cultura, la rassegna di eventi che ha preso vita in Valle Camonica lo scorso 4 settembre,

Le tante sorprese di un ghiacciaio

L’Università degli Studi di Brescia e in collaborazione con «Umanesimo artificiale» e «Idee di volumi” ha dato vita a un’iniziativa denominata “un suono in estinzione”