bambina

Serina, l’ex curato «pedofilo» condannato a 6 anni per violenza sessuale su minore

E’ stato condannato a sei anni per violenza sessuale su minore l’ex curato di Serina (Valle Brembana). In primo grado il sacerdote era stato assolto perchè il fatto non sussiste, tuttavia nelle scorse settimane la Corte di Brescia ha ribaltato la sentenza. Assistito dall’avvocato Roberto Bruni, il 40enne che dal 2012 è in una comunità monastica fuori provincia ricorrerà in cassazione.

 IL SERVIZIO TV

[bt_youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=7ZCo6uYjhM0″ width=”600″ height=”400″ responsive=”yes” autoplay=”yes”][/bt_youtube]

Gli episodi contestati sarebbero avvenuti ai danni di una ragazza del paese, ora 22enne, figlia di una famiglia che frequenta la parrocchia e proprio per questo – è il racconto della presunta vittima – aveva avuto titubanze a sporgere denuncia. La vicenda stando al racconto sarebbe iniziata nel 2001 (quando la ragazza aveva solo 6 anni) e sarebbe terminata nel 2006.

Gli episodi contestati all’ex parroco, e ex insegnante nella scuola del paese, riguardano toccamenti nelle parti intime della bambina a scuola, in sagrestia ed oratorio. Luogo, quest’ultimo, dove la bambina in alcune occasioni sarebbe stata fatta spogliare. Solo a 18 anni la ragazza – confindandosi con la fidanzata del fratello – si è convinta a querelare il parroco.  La versione resa in primo grado non era stata ritenuta sufficiente per portare ad una condanna, nonostante il Pm G. Dettori aveva richiesto 12 anni. In appello il sostituto procuratore generale aveva invocato la conferma dell’assoluzione, ma prima di decidere la Corte ha chiesto che la giovane venisse risentita. E dopo la deposizione il Pg subentrato al collega ha richiesto la condanna.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare