Cc Forestali Salò.jpg

Sequestrato un camping a S. Felice del Benaco

I Carabinieri Forestali della stazione di Salò, su disposizione del Tribunale Ordinario di Brescia, hanno posto sotto sequestro un camping sulla costa occidentale del lago di Garda. L’intervento è la conclusione di un’attività investigativa, coordinata dal Sostituti Procuratore della Repubblica Ambrogio Cassiani e ha riguardato un accertamento su alcuni lavori di riqualificazione del camping.

I militari, infatti, hanno accertato la realizzazione di molteplici opere abusive in violazione alla legge sull’edilizia (D.P.R. 380/2001) e alla norma che tutela il paesaggio (D.lvo 42/2004), tra cui un parcheggio, strade pedonali, case mobili, elementi di arredo vari (tettoie, ecc.), nonché numerose piazzole libere in più rispetto a quelle autorizzate. Ad oggi risultano già indagati il legale rappresentate della struttura ricettiva, il progettista delle opere e i tre titolari della ditta di costruzioni che ha realizzato le opere. Prima dell’avvio della stagione estiva continueranno serrati i controlli da parte dei Carabinieri Forestali, al fine di garantire sicurezza e legalità a tutti i fruitori delle strutture ricettive all’aria aperta della provincia di Brescia.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare