Cc Forestali Salò.jpg

Sequestrato un camping a S. Felice del Benaco

I Carabinieri Forestali della stazione di Salò, su disposizione del Tribunale Ordinario di Brescia, hanno posto sotto sequestro un camping sulla costa occidentale del lago di Garda. L’intervento è la conclusione di un’attività investigativa, coordinata dal Sostituti Procuratore della Repubblica Ambrogio Cassiani e ha riguardato un accertamento su alcuni lavori di riqualificazione del camping.

I militari, infatti, hanno accertato la realizzazione di molteplici opere abusive in violazione alla legge sull’edilizia (D.P.R. 380/2001) e alla norma che tutela il paesaggio (D.lvo 42/2004), tra cui un parcheggio, strade pedonali, case mobili, elementi di arredo vari (tettoie, ecc.), nonché numerose piazzole libere in più rispetto a quelle autorizzate. Ad oggi risultano già indagati il legale rappresentate della struttura ricettiva, il progettista delle opere e i tre titolari della ditta di costruzioni che ha realizzato le opere. Prima dell’avvio della stagione estiva continueranno serrati i controlli da parte dei Carabinieri Forestali, al fine di garantire sicurezza e legalità a tutti i fruitori delle strutture ricettive all’aria aperta della provincia di Brescia.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

MULINI MACINA CULTURA

Ci accompagnerà fino alla fine di ottobre Mulini Macina Cultura, la rassegna di eventi che ha preso vita in Valle Camonica lo scorso 4 settembre,

Le tante sorprese di un ghiacciaio

L’Università degli Studi di Brescia e in collaborazione con «Umanesimo artificiale» e «Idee di volumi” ha dato vita a un’iniziativa denominata “un suono in estinzione”