CC cartucce sequestrate.jpg

Sequestrate 500 cartucce da caccia a Bovegno

I Carabinieri di Collio, impegnati in servizi di controllo di armi e munizioni, hanno trovato in una cascina della località Segonasso di Bovegno 500 cartucce da caccia: nei guai è finito il proprietario della cascina, già noto per precedenti specifici.

Mentre stavano controllando la zona, i militari dell’Arma hanno trovato nella cascina del 50enne circa 500 cartucce da caccia sparse nei vari ambienti del casolare, mai denunciate alla competente autorità. Nei confronti dell’uomo, già gravato dal decreto di divieto di detenzione di armi, munizioni ed esplosivi emesso dalla Questura di Brescia, è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Brescia per detenzione abusiva di munizioni. Le cartucce sono state poste sotto sequestro.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare