Carabinieri posto blocco

Senegalese aggredisce ragazzino con un machete a Palazzolo

I carabinieri di Palazzolo hanno arrestato un senegalese di 48 anni che nella serata del 15 agosto avrebbe minacciato e ferito alla tempia con un machete un ragazzino di 14 anni, residente in provincia di Bergamo.

Il ragazzino si trovava a casa di alcuni amici di Palazzolo nello stesso palazzo dove abita l’africano. Dopo l’aggressione il ragazzino sarebbe scappato e sarebbe riuscito a riferire quanto accaduto a un altro inquilino, un 53enne barese. Quest’ultimo sarebbe quindi intervenuto in difesa del minorenne, ma a sua volta sarebbe stato aggredito con un cacciavite dal senegalese. I Carabinieri sono riusciti a bloccare l’uomo, sequestrandogli machete e cacciavite; quindi lo hanno arrestato. Nella mattinata di martedì 16 agosto è stato sottoposto a rito direttissimo: ha avuto la convalida dell’arresto e l’ordine dei domiciliari in attesa delle prossima udienza, prevista per il 22 agosto. Le vittime sono state accompagnate al pronto soccorso per le cure del caso.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Messa per i bergamaschi nel mondo

Un momento di preghiera e di riflessione comunitaria, anche online, per tutti i bergamaschi all’estero. In occasione delle imminenti festività natalizie, l’Ente Bergamaschi nel Mondo