Liceo Bagatta.jpg

Scuole bresciane nell’eccellenza nazionale

Il progetto Eduscopio fornisce il risultato di una vasta analisi che abbraccia tutta l’Italia e oltre 1,2 milioni di diplomati (dal 2013/2014 al 2015/2016) in oltre 7mila indirizzi di studio, scuole pubbliche e private. Dall’edizione 2019 dello studio Eduscopio, finanziato dalla Fondazione Agnelli, è possibile estrapolare le migliori scuole anche della provincia bresciana: dalla graduatoria generale, quindi calcolata sui punteggi Fga – un indice che mette insieme la media dei voti universitari dei diplomati e i crediti ottenuti in una scala che va da 0 a 100, dando un peso pari al 50% per ciascuno dei due indicatori – emerge che è il liceo Bagatta di Desenzano del Garda, indirizzo Classico, la miglior scuola della provincia, con Fga pari a 90,89, e una media di voti universitari per i diplomati addirittura del 29,42, su un massimo di 30. Bene anche gli istituti della Valle Camonica e del Sebino, con quattro primati sui nove indirizzi di studio presi in esame, e della Bassa, con due primati su nove. Sono due anche i primati cittadini, ma riferibili a un solo istituto: il liceo Leonardo di Brescia.

Per quanto riguarda il liceo classico su tutti spicca ancora una volta lo storico Bagatta di Desenzano (che ha più di 200 anni, fondato nel 1792) con rendimenti altissimi, citati poche righe fa, e una percentuale di diplomati in regola – ovvero quanti tra gli studenti iscritti al primo anno si sono diplomati senza bocciature – pari al 67,2%. Per quanto riguarda il liceo scientifico, al primo posto il Camillo Golgi di Breno: Fga pari a 86,18, media voti universitari 28,5, percentuale di diplomati in regola pari al 70,2%. C’è poi il liceo scientifico specializzato in scienze applicate: in questo caso è il liceo Antonietti di Iseo il primo della lista, con Fga di 83,97, media voti universitari 27,56, diplomati in regola 73,8%. Due gli indirizzi del liceo delle scienze umane: lo scienze umane, dove primeggia il Capirola di Ghedi (Fga 72,1, media voti universitari 25,96, diplomati in regola 75%), e lo scienze umane economico-sociale, in cui il primo è il Don Milani di Montichiari (Fga 81, media voti 27,6, diplomati in regola 58,3%). Doppio primato del liceo Leonardo di Brescia per il liceo linguistico e il liceo artistico: nel primo caso Fga pari a 78,49, media voti 27,93 e il 61,6% di diplomati in regola, nel secondo Fga 76,57, media voti 27,97 e diplomati in regola pari al 58%. Per gli Istituti tecnici, nell’indirizzo tecnico-economico a primeggiare è l’istituto Olivelli di Darfo Boario Terme, con Fga di 65,57, media voti universitari di 25,45 e percentuale di diplomati in regola pari al 67,1%. Nell’indirizzo tecnico-tecnologico il primato va al Tassara-Ghislandi di Breno: Fga di 69,24, media voti 25,81, diplomati in regola 68,8%. Il report di Eduscopio entra nel merito anche dell’indice di occupazione dei diplomati, nello specifico per istituti professionali e istituti tecnici. In tutta la provincia è l’istituto Carlo Beretta di Gardone Valtrompia quello dove il tasso occupazionale è più alto, pari all’89%: la scuola è anche la migliore della sua categoria (Istituti professionali industria e artigianato). Tra gli istituti tecnici tecnologici il migliore è il Don Bosco (scuola privata) di Brescia, con l’86%. Per gli istituti tecnici economici il tasso più elevato (il 75%) si registra all’Antonietti di Iseo. Infine gli istituti professionali: con il 73% di diplomati occupati il primo è il Putelli di Darfo Boario Terme.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli