1

Scoperto lavoro nero a Leno

I Carabinieri di Leno unitamente al Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Brescia nel corso di mirata attività, hanno scoperto a Leno un esercizio commerciale che impiegava manodopera clandestina.

Nello specifico è stato accertato l’impiego in nero di 3 cittadini egiziani. In particolare uno è risultato anche clandestino in Italia e destinatario di ordine di espulsione del Questore, successivamente eseguito. Il proprietario al termine del controllo è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Brescia per impiego di stranieri privi di permesso di soggiorno e favoreggiamento della permanenza in Italia, reati puniti con la reclusione fino a 4 anni; gli sono state contestate sanzioni amministrative per € 11.000,00 con chiusura dell’esercizio fino al pagamento della sanzione e regolarizzazione della manodopera. Il proprietario ha pagato quindi i contributi ai lavoratori assumendoli regolarmente. In questo caso, l’azione dell’Arma dei Carabinieri ha consentito la riemersione del lavoro in nero garantendo il rispetto delle regole ed evitando la concorrenza sleale.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

MULINI MACINA CULTURA

Ci accompagnerà fino alla fine di ottobre Mulini Macina Cultura, la rassegna di eventi che ha preso vita in Valle Camonica lo scorso 4 settembre,

Le tante sorprese di un ghiacciaio

L’Università degli Studi di Brescia e in collaborazione con «Umanesimo artificiale» e «Idee di volumi” ha dato vita a un’iniziativa denominata “un suono in estinzione”