Sci alpinista si ferisce sul versante scalvino del Passo Manina

Uno sci alpinista di 73 anni di Vertova mentre si trovava sul passo della Manina, sopra Lizzola, in un’escursione con alcuni amici, verso le 14,15 di domenica 19 marzo è caduto scivolando lungo un pendio erboso per un centinaio di metri, riuscendo poi a fermarsi in un vasto prato.

I suoi compagni di escursione hanno subito chiamato il 112 e così sono state mobilitate le squadre del Soccorso alpino di Valbondione e l’elicottero del 118 di Bergamo. L’uomo è sempre rimasto cosciente: è tato recuperato dai soccorritori con una imbragatura appesa al verricello dell’elicottero, quindi issato a bordo e trasferito alla piazzola di Vilminore di Scalve dove il ferito è stato stabilizzato, quindi trasportato in volo all’ospedale Papa Giovanni in codice giallo. Le sue condizioni sono state giudicate non gravi: nella caduta aveva riportato un trauma cranico e varie contusioni.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli