Ovuli di cocaina foto simbolo 950x551

Sbaragliato il quadrilatero dello spaccio

Una delicata operazione dei Carabinieri della compagnia di Verolanuova ha portato, in quattro operazioni distinte, a chiudere il cerchio attorno al quadrilatero dello spaccio nei comuni bresciani di Ghedi, Leno, Bagnolo e Orzinuovi.

Sei le persone in manette, ventimila euro sequestrati e oltre 300 grammi tra hashish e cocaina. Le indagini, svoltesi tra gennaio e febbraio, sono iniziate con l’arresto a Bagnolo di un 32enne bresciano, trovato in possesso di 50 grammi di cocaina. nello stesso comune in manette anche un 37enne, originario del Marocco, con 17 grammi di cocaina e un 18enne che si dilettava nella vendita di hashish ai coetanei nel fine settimana.

Il colpo grosso allo spaccio è avvenuto pochi giorni fa, con l’arresto di tre persone, individuate come i fornitori di Cocaina nei comuni di Leno e Ghedi. Il trio, composto da fratello e sorella extracomunitari di 34 e 22 anni e dalla compagna romena del 34enne, avevano avviato un ampio giro di spaccio tra i due Comuni. L’intervento dei Carabinieri ha portato al ritrovamento e al sequestro di 20mila euro in contanti e di 150 grammi di cocaina divisi in 300 dosi già pronte per essere smerciate, rinvenuti nelle abitazioni degli indagati. Il Giudice del Tribunale di Brescia ha disposto la custodia cautelare in carcere per il 34enne e per la fidanzata romena e gli arresti domiciliari per la sorella 22enne. 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare