Cerca
Close this search box.
“SARTO PER SIGNORA”, A CASNIGO SI RIDE CON FEYDEAU

“SARTO PER SIGNORA”, A CASNIGO SI RIDE CON FEYDEAU

Risate assicurate sabato 17 febbraio alle 20.45 nella Sala Polivalente dell’Oratorio di Casnigo, dove la Compagnia Teatro Fratellanza della Val Gandino propone “Sarto per signora”, commedia in tre atti di Georges Feydeau nella traduzione di Franco Di Leo. La rappresentazione narra le vicende del dottor Moulineux, che per nascondere alla bella mogliettina Yvonne una scappatella con Suzanne (sua giovane paziente) affitta un appartamento che in precedenza era stato l’atelier di una sarta. Il medico per una serie di equivoci (e per salvare la faccia davanti alla moglie e alla suocera inviperita), si ritrova ad impersonare un famoso sarto per signora. Fra clienti pretenziose e vecchie amanti, la vita del dottore diventa sempre più complicata, ma per sua fortuna un finale a sorpresa gli dà la possibilità di chiarire tutto e riconciliarsi con la moglie. Un susseguirsi di intrecci amorosi e malintesi, unitamente a personaggi caratteristici ed esilaranti verranno proposti grazie alla regia di Marco Amico. Sul palco anche Davide Buzzavo, Agnese Merla, Norberto Marchi, Marco Franchina, Loretta Bonandrini, Martina Brignoli, Giovan Battista Guerini, Lucia Gualdi. La Compagnia Teatro Fratellanza della Val Gandino negli ultimi quindici anni è stata protagonista di applaudite esibizioni in tutta la Bergamasca, ma anche volano di attività culturali che, a Casnigo, l’hanno vista organizzare per alcuni anni due rassegne teatrali ad ogni stagione: Il Tralcio e Ludendo Docet, dedicata alle commedie dialettali bergamasche. Nel 2011 si è costituita come associazione producendo molteplici rappresentazioni di commedie dialettali, ma anche spettacoli legati a temi storico sociali e di attualità.

Condividi:

Ultimi Articoli

ambulanza montagna.jpg

Investito dalla sua auto muore un 73enne

Investito dalla sua auto, un 73enne di Vertova, Francesco Zucclini, meglio conosciuto come Franco, ex muratore e camionista in pensione,  ha riportato ferite gravissime che