Sarnico all’asciutto

Sarnico all’asciutto dopo i violenti acquazzoni dei giorni scorsi: riparato in tempo record l’acquedotto servito da bacino di via Moscatello.

Disagi a Sarnico per la fornitura d’acqua potabile a causa di un fulmine che si è abbattuto sulla centralina di comando che attiva le pompe di distribuzione del servizio idrico alle utenze. Alcune della pompe idrauliche, in particolare quelle presenti in zona Sebinia a lago e nei pressi dell’ex Nira, sono rimaste danneggiate e quindi in diverse aree nella mattinata di venerdì 10 maggio l’acqua è stata distribuita con il contagocce sino al pomeriggio. Per ovviare al guasto sul posto sono intervenuti i tecnici del Comune e della società Servizi Comunali, che hanno completato il ripristino del servizio. Comunque i lavori si sono protratti per diverse ore e, per tornare alla normalità, si è dovuto attendere il riempimento del bacino di via Moscatello: in serata tutto è tornato nella norma.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare