Palazzolo

Salvo per miracolo dopo essersi buttato nel fiume

Sono ancora molto gravi le condizioni del 48enne di origini indiane che domenica 24 giugno verso le 16.30 si è buttato nel fiume Oglio dal ponte di Via Bravadorga a Palazzolo.

L’uomo ha compiuto un volo di oltre 15 metri: alla scena hanno assistito attoniti passanti e automobilisti, e un gruppetto di pescatori che per primi hanno allertato il 112. Quando i soccorritori sono riusciti a recuperarlo, era in condizioni disperate: privo di coscienza dopo la caduta e per i traumi subiti. Fortunatamente il fiume non se l’è trascinato per chilometri, una circostanza che ne avrebbe quasi sicuramente provocato l’annegamento. E’ stato trasferito in codice rosso con l’elicottero del 118 al Papa Giovanni di Bergamo dove è ricoverato in condizioni critiche.

 

 

 

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Convegno sui formaggi DOP e IGT

Si è svolto questa mattina, nella splendida sede dell’ex Monastero di Astino, a Bergamo, il Convegno organizzato da AFIDOP – Associazione dei Formaggi DOP e