Sagra degli Uccelli di Casazza: colpito dagli animalisti uno degli organizzatori

Condividiamo la denuncia fatta da Federcaccia Bergamo in merito all’episodio verificatosi a Casazza, dove un organizzatore della manifestazione è stato aggredito da un animalista.

Ecco la denuncia:

Per l’ennesima volta i soliti facinorosi si sono presentati per sabotare un’esposizione di uccelli da canto: questa volta il presidio è sfociato in una vera aggressione fisica nei confronti di un ragazzo, Michele Barboni, nemmeno cacciatore, responsabile della Festa dello Sport di Casazza, nella quale era inserita la manifestazione di Fidc.

Il ragazzo è stato colpito alla testa con uno zaino contenente un megafono ed è stato poi portato in ospedale in ambulanza. I responsabili sono stati identificati dai Carabinieri, e pertanto la persona offesa e la Fidc procederanno a presentare querela sia per le lesioni che per l’organizzazione del presidio degli animalisti che non risulta essere stato preventivamente autorizzato dalle autorità di pubblica sicurezza.

Vogliamo vedere se anche questa volta la Procura della Repubblica di Bergamo intenderà archiviare questa ennesima denuncia dietro il paravento dell’impossibilità di identificare i facinorosi per quanto gli stessi non esitino a rendere pubbliche le loro bravate su internet.

Federcaccia Bergamo condanna l’episodio ed esprime la sua solidarietà a Michele Barboni e a suo padre Emanuele, vicepresidente della sezione Fidc di Casazza e all’Amov dispiacendosi per l’accaduto.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Andamento occupazione nella bergamasca

Rispetto alle previsioni, la fine del congelamento dei licenziamenti non ha provocato gli effetti negativi che preoccupavano gli imprenditori del terziario di Bergamo nei mesi

Natale ad Ambivere

Si avvicinano le feste natalizie e, puntualmente, tornano, per la gioia di grandi e piccini, le belle iniziative organizzate dall’amministrazione comunale di Ambivere, da sempre