operazione Safe Driver

Safe Driver: obiettivo alcol zero

Divertirsi è bello ma lo è ancora di più se siamo certi di poterlo fare in totale sicurezza. È questa la filosofia che guida il progetto Safe Driver volto a sensibilizzare i ragazzi a un consumo responsabile dell’alcool.

Safe Driver rientra nelle iniziative di Notti in sicurezza, il tavolo provinciale coordinato dal SerD di BG, a cui fa capo ATS Bergamo e formato da ASST PG23, Associazione genitori Atena, Polizia Stradale, CRI, Rotary Centenario, ACI Bergamo, Polizia Locale Bergamo, Rotaract Club Citta’ Alta BG e discoteca Bolgia. Safe Driver prevede che di volta in volta, in occasioni sociali, un ragazzo decida di astenersi dal bere alcolici per assumersi la responsabilità di condurre a casa in sicurezza i suoi passeggeri. In Italia l’andamento degli incidenti stradali mortali è drammatico: nel primo semestre del 2017 il dato dei decessi causati da incidenti stradali è incrementato del 4% rispetto allo stesso semestre dell’anno precedente. Nel 2016 si sono registrati per incidenti stradali circa 3000 morti, 10.000 invalidi gravi, 145.000 ricoveri e circa 500.000 accessi al Pronto Soccorso, con costi stimati in oltre 16 miliardi di euro. È possibile sostenere Safe Driver attraverso un semplice voto su Avida Community Fund https://community-fund-italia.aviva.com/voting/progetto/schedaprogetto/30-109, la piattaforma che permette a enti e cittadini di candidare progetti a sostegno di salute, anziani e occupazione. Le iniziative più votate verranno valutate da una giuria che selezionerà i 3 vincitori, uno per categoria, che riceveranno fino a 15mila euro da investire nel progetto.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare