Delitto Cologno.jpg

Rubata a Brescia l’auto del delitto di Cologno Monzese

E’ stata ritrovata a Cologno Monzese la Opel Corsa che sarebbe stata usata dall’assassino del 63enne Donato Carbone, ucciso con 11 colpi di pistola venerdì 18 ottobre a Cernusco sul Naviglio. L’auto è stata rubata a Brescia il 18 settembre.

L’auto è stata identificata grazie alla testimonianza di una vicina della vittima, che si sarebbe trovata faccia a faccia con l’assassino subito dopo il delitto, mentre questo usciva dal vano garage del condominio dove è avvenuto il delitto. Intanto proseguono gli accertamenti sulla vita di Carbone che aveva una ditta di ristrutturazioni che negli ultimi tempi aveva chiuso, forse anche in relazione a una malattia che lo aveva colpito. Non aveva particolari debiti né contenziosi aperti. Anche la sua fedina penale non fornisce una traccia precisa, poiché l’unica ombra era un precedente di polizia di poco rilievo risalente a 40 anni fa. Durante la notte, i carabinieri del Nucleo investigativo diretti da Michele Miulli, hanno perquisito il suo appartamento che si trova nello stabile a pochi metri dalla rampa d’accesso ai box dove è stato ucciso. Nell’abitazione dove vive con la moglie che in quel momento era via con amici, non sarebbero stati trovati elementi di particolare interesse. 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Un corso per la cosmesi naturale

Nell’ambito della rassegna “Estate nel Parco 2021”, il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello, gestito dall’Associazione LOntànoVerde con il supporto del Parco dell’Adamello e del Comune