morto sciacciato pianta

Roberto Belingheri di Colere muore schiacciato da una pianta

 Roberto Belingheri, 77 anni, abitante a Colere, ha perso la vita attorno alle 14.30 di venerdì 8 settembre in località Carbonera, schiacciato dal tronco di un albero che stava tagliando (Foto: Repertorio M&P).

L’uomo aveva appena finito di tagliare alcuni alberi e si stava sramando delle piante già a terra, quando, per cause ancora da accertare, uno dei tronchi gli è finito addosso, schiacciandolo. Ad accorgersi di quanto accaduto sono stati due muratori che stavano lavorando in un campo vicino, che, resisi conto della gravità dell’infortunio hanno allertato una vicina di casa, chiedendole di chiamare il 118. Sul posto sono arrivati l’ambulanza di Vilminore, i Vigili del fuoco di Darfo e l’elicottero del 118 da Bergamo, oltre ai Carabinieri di Ponte Nossa e di Vilminore per ricostruire l’accaduto. Per Roberto Belingheri però sono stati inutili tutti i tentativi di rianimazione. A Colere Belingheri era molto conosciuto, ed era particolarmente impegnato nelle attività della Parrocchia e dell’oratorio, come mebro del Consiglio per gli affari economici, faceva parte del gruppo di volontari che aveva costruito l’oratorio del paese ed era molto attivo anche per il Santuario del Dezzo, a cui era particolarmente devoto. Lascia la moglie Mirella e i figli Tiberio, Candida, Clemente e Marcella con le rispettive famiglie.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare