libero cala pil

Ristora toglie la pubblicità da Libero

L’azienda bresciana Prontofoods, della quale fa parte l’azienda di bevande solubili Ristora, ha deciso di eliminare dalla prima pagina la pubblicità sul giornale Libero.

Il quotidiano, diretto da Pietro Senaldi e Vittorio Feltri, ha pubblicato nell’edizione del 23 gennaio un titolo che ha fatto molto discutere: “Calano fatturato e Pil ma aumentano i gay”.

Anche Daniele Viotti, europarlamentare del PD ha pubblicato un annuncio su Facebook in merito alla vicenda:

“Ho deciso di scrivere a Ristora per chiedergli di dissociarsi immediatamente dal vergognoso titolo di Libero di oggi e di valutare se continuare la sponsorizzazione di quel giornale che da anni semina odio e istiga alla discriminazione.
L’ho fatto perché quando parlo di responsabilità sociale delle imprese intendo anche che le aziende hanno il dovere di schierarsi, di dire a quale clientela si rivolgono e che modello economico hanno in mente.
Ho scritto per la mia dignità, per la dignità delle persone LGBTI, per la dignità di tutte le minoranze colpite a colpi di clava ripetutamente da Libero.
Il mio è un piccolo gesto: non comprerò più – e chiederò a tutti di fare altrettanto – prodotti Ristora fino a quando l’azienda non prenderà distanza dalle posizioni del giornale.”

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Convegno sui formaggi DOP e IGT

Si è svolto questa mattina, nella splendida sede dell’ex Monastero di Astino, a Bergamo, il Convegno organizzato da AFIDOP – Associazione dei Formaggi DOP e