Rischia lo choc da puntura di imenottero

Commerciante di formaggi 60enne al mercato di Piaogne viene punto da un imenottero e rischia lo choc anafilattico: tempestivo intervento del 118 di Pisogne e del Pronto soccorso di Lovere.

Prezioso e tempestivo intervento dei sanitari di Santa Maria Assunta di Pisogne e del personale medico dell’ospedale di Lovere venerdì 19 agosto attorno a mezzogiorno per salvare la vita ad un noto commerciante di formaggi, un 60enne della Sacca di Esine, punto da un imenottero mentre si trovava con il suo stand al mercato settimanale di Pisogne. L’uomo, allergico alle punture di insetti velenosi, aveva accusato subito i sintomi da choc anafilattico: si è accorto di non avere con sé il kit di pronto intervento che di solito aveva sul camion ed è corso alla vicina sede dei volontari di Santa Maria Assunta di Pisogne che dista poche decine di metri dal mercato. Qui i volontari l’hanno stabilizzato e caricato in ambulanza per portarlo all’ospedale di Lovere. Lungo il tragitto il 60enne stava già accusando problemi di respirazione ma giunto al Pronto soccorso è stato subito sottoposto alle terapie del caso e le sue condizioni sono progressivamente migliorate: ora è fuori pericolo.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

La casa che verrà

Con un cospicuo investimento la vecchia caserma della guardia di finanza di Breno diventerà un centro all’avanguardia per i disabili con un nuovo social food,

Clusone, la città dei balocchi

Sabato 4 dicembre in occasione della Notte Bianca, Comune di Clusone e Turismo Pro Clusone presentano “Clusone, la città dei balocchi“. A partire dal pomeriggio

Selvino, si avvicina il Natale

Dal 4 dicembre nel cuore di Selvino si accende Il Natale con Il Natale a 1000: mercatini tradizionali e iniziative natalizie per bambini e adulti