Polizia stradael BS

Rifornimento di gasolio abusivo da Brescia a Savona

Venerdì 8 settembre un’azienda bresciana di Travagliato è finita nei guai dopo una serie di controlli effettuati dalla Polizia Stradale di Savona: in un parcheggio a Vado Ligure gli agenti si sono imbattuti in un camion sospetto, appartenente all’azienda bresciana.

Durante la verifica del mezzo hanno notato che nel cassone a rimorchio era nascosta una cisterna da 3 mila litri di gasolio: probabilmente serviva come una sorta di distributore mobile per gli altri mezzi pesanti che potevano rifornirsi nello spiazzo senza pagare nulla. Tra l’altro, in una posizione molta frequentata dagli autotrasportatori per la presenza di un ristorante. Una situazione anche a rischio di sicurezza, visto che il camion con il carico abusivo era davanti alla statale e in vicinanza di palazzine abitate. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco per garantire la sicurezza, mentre il camion e il deposito di carburante sono stati sequestrati. L’azienda bresciana titolare è accusata di trasporto, custodia e contrabbando e potrebbe vedere arrivare anche delle multe per la sicurezza sul lavoro.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare