Rientrato in valle Camonica uno dei due parroci camuni intossicati dal monossido di carbonio

Due sacerdoti dell’alta val Camonica nei giorni scorsi erano finiti in ospedale intossicati dal monossido di carbonio a causa, molto probabilmente, del cattivo funzionamento di una stufa mentre si trovavano in provincia di Siena per un periodo di riposo da trascorrere presso una casa parrocchiale. Don Ermanno Magnolini, 68 anni, originario di Artogne, dal 2019 parroco di Berzo e di Monte Berzo, e don Oscar Ziliani, 56 anni, originario di Sale Marasino e parroco di Vezza e di Incudine, stanno meglio e don Ermanno ha fatto rientro in valle Camonica mentre per don Oscar si registrano notizie positive in quanto gli ultimi controlli escluderebbero complicazioni

.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare