graffiti

Ragazzini graffittari nei guai

Una decina di ragazzi, tutti minorenni residenti a Castelcovati, sono finiti nel mirino dei carabinieri e della polizia locale dopo una serie di raid vandalici commessi in paese. Il gruppo si era mosso a febbraio raggiungendo la zona vicina al parco della casa di riposo in via Sant’Antonio.

Qui, armati di bombolette spray, avevano colpito le telecamere di sorveglianza e diversi cartelli stradali. Come accade nelle attività investigative, che si svolgono quasi sempre sotto traccia, senza far rumore, la polizia locale e i colleghi delle altre forze dell’ordine avevano condotto un’attività investigativa i cui risultati sono arrivati a maggio. Tutti i giovani sono stati identificati proprio grazie alle telecamere e ora dovranno comparire in caserma a Castrezzato per un confronto insieme ai genitori. Alcuni di loro si sono offerti di ripagare il danno, ma in ogni caso la loro posizione è stata segnalata alla procura di Brescia che dovrà decidere quali provvedimenti adottare.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Lunghe code sulla Statale 42

Problemi al traffico anche questa mattina nel tratto tra Luzzana e Borgo di Terzo dove si sono registrate lunghe code. Il traffico molto sostenuto è