Cerca
Close this search box.

Raccoglie erbe spontanee, muore intossicato

Può un’erba, che conosciamo come cicoria dei prati, o in termine scientifico tarassaco uccidere un uomo?

Con tutta probabilità sono state delle erbe velenose a causare la morte di Stefano Bonacina, di Calolziocorte, 56 anni, tecnico informatico, appassionato di erbe spontanee . Nel piatto che si era cucinato lunedì sera (1 maggio), dopo una passeggiata in cui aveva colto qualche primizia, è finito qualcosa che non gli ha lasciato scampo. Nella notte di lunedì Bonacina ha iniziato a stare male e martedì ha chiamato il 118. Trasportato al Mandic di Merate, trasferito in Rianimazione, non si è più ripreso ed è deceduto mercoledì pomeriggio . Ai medici aveva detto di aver cucinato tarassaco (pianta commestibile), e questo fatto, unito ai sintomi da intossicazione, fa propendere per qualche erba colta accidentalmente.

Il dente di leone (Taraxacum ) è una pianta che la maggior parte delle persone conosce immediatamente per i suoi fiori che ricordano il sole. Tutte le parti del dente di leone – fiori, foglie e radici – sono commestibili e usate in medicina. Anche se il dente di leone è spesso trattato come un’erbaccia, è in realtà un’erba perenne che è stata a lungo usata per scopi culinari e medicinali. Poiché i denti di leone sono così facilmente disponibili e accessibili, sono una delle migliori piante da raccogliere per i principianti.

I denti di leone crescono in prati, giardini, parchi, prati, pascoli e terreni comuni,  preferiscono le zone d’ombra, ma cresceranno alla luce diretta del sole nei luoghi più caldi. I denti di leone sono facilmente identificabili dai loro fiori gialli e dalle foglie basali (foglie che crescono solo sulla parte inferiore dello stelo).

Le foglie di dente di leone possono essere raccolte in qualsiasi momento dell’anno, ma sono più tenere all’inizio della primavera

Condividi:

Ultimi Articoli

tram447

A Brescia si decide per il tram

Mentre a Bergamo sono da tempo iniziati i lavori per la realizzazione della seconda linea T2 del tram delle valli ed esattamente quello che collegherà

Annunci “CHI CERCA TROVA CHI CERCA”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23.06.2024   Sul sito del nostro quotidiano online (www.montagneepaesi.com) è pubblicata un’apposita rubrica dedicata gli annunci. E’ possibile inviare il testo dell’annuncio che