“Quattro passi da Trieste ad Aosta” per sensibilizzare alla donazione

Il cammino del podista Maurizio Grandi, donatore di Avis originario di Carugate che, attraversando il nord Italia da Trieste ad Aosta, vuole sensibilizzare quante più persone possibili alla donazione di sangue e plasma, oggi ha toccato anche Bergamo.

Presso la Casa del Donatore di via L. da Vinci, alla presenza di Paolo Comana, Presidente di Avis Comunale BergamoOscar Bianchi, Presidente di Avis Regionale Lombardia, e Marcella Messina, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Bergamo, si è tenuto un momento di incontro con il podista che, partito da Piazza Unità a Trieste lo scorso 13 giugno, si appresta a percorrere 900 km con zaino in spalla e tanta determinazione. L’arrivo ad Aosta è previsto per il 16 luglio.

Obiettivo dell’iniziativa, dal nome simbolico “Quattro passi da Trieste ad Aosta”: sensibilizzare quante più persone possibili alla donazione di sangue e plasma. Maurizio, pensionato di 62 anni, ha già diverse esperienze simili alle spalle, tragitti lunghi anche più di 1.500 km, sempre al fine di perseguire il medesimo obiettivo.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli